SERIE A : COMMENTO ALLA TERZA GIORNATA

Frena la Juve e ci fa specie vedere i bianconeri costretti a inseguire. All’Inter di Conte basta infatti un gol del solito Sensi per avere ragione pur soffrendo di una coriacea Udinese, in inferiorità numerica per gran parte dell’incontro. La juve invece non va oltre il pari e rischia anche tantissimo nel derby contro la Fiorentina che a sua volta cancella lo 0 in classifica e salva anche la panchina del tecnico Montella. Dietro appaiata a sette punti insieme alla Signora c’è il sorprendente Bologna di Mihailovic che gioca anche per il suo allenatore e vince una rocambolesca partita per cuori forti a Brescia. 4 a 3 il risultato finale a favore dei felsinei.

Bene anche il Napoli che supera per 2 a 0 la Sampdoria di Di Francesco, ultima e ancora a zero punti, così come l’Atalanta che vince per 2 a 1 a Genova sponda rossoblù in una partita che visto tre goal nell’ultimo quarto d’ora con la zampata finale del colombiano Zapata. Una delle sorprese della giornata arriva da Ferrara dove la Spal supera la Lazio di Inzaghi per 2 a 1, in una partita emozionante che ha visto gli estensi ribaltare il rigore iniziale di Immobile e segnare nel recupero il goal vittoria con Petagna. Cancella lo 0 in classifica anche il Cagliari che passa di schianto a Parma. Ducali imbarazzanti dopo l’exploit di Udine della settimana precedente e finale di 3 a 1 per gli isolani. La Roma trova la prima vittoria in casa contro il Sassuolo grazie a un monumentale primo tempo terminato 4 a 0 per gli uomini di Fonsece che poi sono calati e hanno sofferto nel finale per il ritorno dei neroverdi che vanno a bersaglio due volte. Vince anche il Milan a Verona : scaligeri costretti come nella prima giornata a giocare la gara interna in inferiorità numerica . Stavolta però un rigore di Pijatek ha spezzato l’ardua resistenza.

Chiudiamo con il posticipo del Lunedì e la sorpresa che arriva da Torino. I granata erano a punteggio pieno, sognavano il sorpasso alla Juve e sono stati invece battuti con pieno merito dal neopromosso Lecce che passa per 2 a 1 con i goal di Farias e Mancosu in mezzo al rigore del solito Belotti.